Physical Address

304 North Cardinal St.
Dorchester Center, MA 02124

Prestiti tra Privati

Prestiti tra Privati o Social Lending, cosa sono e come funzionano

Nel mondo del credito la prassi vuole che nel caso in cui si debba richiedere un prestito o finanziamento ci si rivolga a banche e società finanziarie. Da un pò di tempo a questa parte, però, è possibile richiedere un prestito anche in altre forme, una di queste sono i prestiti tra privati o social lending. Questo è stato reso possibile grazie alla nascita di appositi portali come Smartika o Prestiamoci, che mettono in relazione domanda ed offerta del credito, cioè, chi è disposto a prestare del denaro in cambio di un’interesse (Prestatori) e chi ha necessità del denaro (Richiedenti).

Prestiti tra privati, come funzionano?

Il concetto alla base del prestito tra privati è abbastanza semplice. Come già detto la messa in relazione dei soggetti coinvolti prestatori e richiedenti fa si che chi abbia disponibilità e volesse trarne beneficio tramite la riscossione del capitale più interessi, metta a disposizione una determinata somma di denaro, dove quest’ultima non finanzierà un’unica persona o progetto ma verrà suddivisa su più richiedenti, questo diluisce il rischio di insolvenza su più persone.

I soggetti coinvolti nel prestito tra privati

prestatori possono offrire importi che vanno da € 500,00 a € 25.000,00 e devono avere:

  • più di 18 anni
  • essere residenti in italia
  • avere un conto corrente bancario

richiedenti invece devono avere le seguenti caratteristiche:

  • Reddito dimostrabile, anche da lavoro autonomo, contratto a tempo determinato o atipico
  • Età inferiore a 75 anni
  • Essere in possesso di conto corrente bancario

Per poter richiedere i Prestiti tra privati non si deve essere segnalati in banche dati come cattivi pagatori o protestati (in questo caso è possibile richiedere il prestito a protestati)
Nel prestito tra privati è possibile richiedere importi che variano da € 500 a € 25.000,00 ed è possibile rimborsare il prestito da 12 a 48 mesi.

Per chi non dovesse rispettare il pagamento dei prestiti tra privati, anche di una singola rata, verrà attivata immediatamente una società di recupero crediti oltre l’aggiunta di oneri ed interessi per il ritardo o mancato pagamento.

Per quanto riguarda i tassi di interesse dei prestiti tra privati, questi variano in base al profilo sia del richiedente che del prestatore ed i portali che svolgono questo tipo di attività applicano una piccola percentuale a titolo di compenso per mediazione.